un cane
non si acquista,
si adotta,
ed è per sempre!!
il cane è il miglior
amico dell'uomo ma l'uomo, è il miglior
amico del cane?

EDUCAZIONE

autoeducazione
una buona ragione
proposta BASE
seduto
comando NO
basta
il gioco
il collare
il guinzaglio
senza guinzaglio
condotta
seduto fermo
fermo in movimento
la museruola
terra
terra fermo
controllo
il cane chiede
lascia
ostacoli
angoli ciechi
vieni
vieni al piede
vieni torna
la pallina (riporto)
in auto con il cucciolo
in auto con l'adulto
pratica dell'allegria
dai la zampa
aspetta
a cuccia


SORDITA'

preparazione
seduto
seduto fermo
terra
terra fermo


DISABILITA'

considerazioni
come fare
attività fisiologiche
il pasto
in auto - passeggio
cura delle zampe


CORREZIONI
BRUTTI VIZI
COMPORTAMENTO

evasioni
bocconi sospetti
botti di capodanno
nascita di un bambino
atteggiamenti
ulula
razze carattere
l'arrivo degli ospiti
l'ospite sgradito
rincorre
incontri con cani convivenza tra cani
diffidenza
aggressività
aggressioni
attacchi a bambini
pacificazione
falsa gravidanza
sterilizzazione


FOBIE-STRESS

stress
fobia?
noia
separazione
paura di rumori forti
paura dell'auto
paura del traffico
paura dei tuoni
paura dell'ospite
paura estranei 1
paura estranei 2

 

ANEDDOTI

NERGIO CHI?

CURIOSITA'

Questioni Legali

i ritratti di MANU
MALATTIE

chiedi AIUTO


Se sei su Facebook chiedi l'amicizia a NERGIO
CIMURRO............(scheda)
i cani possono imparare ...l'educazione secondo Nergio
malattie

Cimurro
E' una malattia infettiva virale provocata da un virus,è altamente contagiosa e può colpire tutti gli animali appartenenti alla famiglia dei canidi (cane , volpe e lupo) e dei mustelidi (furetto). Può essere contratta a qualsiasi età, soprattutto i soggetti giovani, tramite contagio diretto da un cane ammalato, ma anche indiretto dall'ambiente in cui si trovino materiali patologici infetti (saliva, feci, urina, ecc.). L’insorgere della malattia può essere favorito da uno stato di debilitazione generale provocato da un errata alimentazione, colpi di freddo, ecc..
I primi sintomi che possono comparire sono la febbre alta e la mancanza di appetito, naso che cola e fuoriuscita di essudato oculonasale (oochi e naso). Successivamente compaiono i sintomi della malattia:
respiratori (tosse, scolo nasale), intestinali (vomito, diarrea), oculari (lacrimazione, congiuntivite), cutanei (pustole, vescicole in particolare sotto le ascelle e sul ventre), nervosi (convulsioni, paralisi, tic nevosi), a livello generale dimagrimento e debilitazione.
E' importante rilevare immediatamente dei sintomi, soprattutto nei cuccioli più predisposti, per evitare il progredire della malattia in quanto la mortalità è alta anche se non si può escludere una guarigione; di cimurro quindi si può guarire ma purtroppo, in quei cani che hanno superato la malattia, permarranno fenomini neurologici permanenti come epilessia, convulsioni e paralisi.
Pima che il cucciolo sia vaccinato, evitate di portarlo in ambienti molto frequentati da cani sconusciuti, portatelo fuori nelle ore calde del giorno, non fatelo riposare al freddo, al rientro dalle passeggiate pulite molto bene le zampe e i polpastrelli e se dovesse bagnarsi ascigatelo accuratamente.

torna al menu

CUCCIOLI


PRIMI PASSI


CANI TIPO

MONDO CANE

MODI D'USO


LE MIE STORIE


NOZIONI


LEGISLAZIONE