un cane
non si acquista,
si adotta,
ed è per sempre!!
il cane è il miglior
amico dell'uomo ma l'uomo, è il miglior
amico del cane?

EDUCAZIONE

autoeducazione
una buona ragione
proposta BASE
seduto
comando NO
basta
il gioco
il collare
il guinzaglio
senza guinzaglio
condotta
seduto fermo
fermo in movimento
la museruola
terra
terra fermo
controllo
il cane chiede
lascia
ostacoli
angoli ciechi
vieni
vieni al piede
vieni torna
la pallina (riporto)
in auto con il cucciolo
in auto con l'adulto
pratica dell'allegria
dai la zampa
aspetta
a cuccia


SORDITA'

preparazione
seduto
seduto fermo
terra
terra fermo


DISABILITA'

considerazioni
come fare
attività fisiologiche
il pasto
in auto - passeggio
cura delle zampe


CORREZIONI
BRUTTI VIZI
COMPORTAMENTO

evasioni
bocconi sospetti
botti di capodanno
nascita di un bambino
atteggiamenti
ulula
razze carattere
l'arrivo degli ospiti
l'ospite sgradito
rincorre
incontri con cani convivenza tra cani
diffidenza
aggressività
aggressioni
attacchi a bambini
pacificazione
falsa gravidanza
sterilizzazione


FOBIE-STRESS

stress
fobia?
noia
separazione
paura di rumori forti
paura dell'auto
paura del traffico
paura dei tuoni
paura dell'ospite
paura estranei 1
paura estranei 2

 

ANEDDOTI

NERGIO CHI?

CURIOSITA'

Questioni Legali

i ritratti di MANU
MALATTIE

chiedi AIUTO


Se sei su Facebook chiedi l'amicizia a NERGIO
il cane impara ad allontanarsi    (scheda)
i cani possono imparare ...l'educazione secondo Nergio
educazione

In alcuni momenti della vita quotidiana oppure in particolari circostanze, possiamo avere la necessità di allontanare il cane da noi nella certezza che si rechi in un posto controllato e sicuro. E' perfettamente inutile sbraitare comandi sconosciuti al cane infatti, oltre ad essere poco credibili, siamo anche poco coerenti senza riuscire ad ottenere ciò che vorremmo. Se vogliamo che il cane accetti volentieri un comando che lo allontani da noi o dal contesto in cui si trova, dobbiamo dargliene una buona ragione e per farlo è necessario adottare un comando attraverso esercizi mirati e specifici.

Comandi conosciuti:

Prima fase (lo porti a cuccia)

  • Quando è accanto a te, lo chiami per nome e pronunci un comando (a cuccia, a posto o altro a scelta) indicando la direzione con una mano.
    • se si allontana verifica dove è andato, potrebbe essere il suo giaciglio o altro, in ogni caso è il posto dove si sente tranquillo e al sicuro, il suo posto. Parte del problema è risolto.
  • Se NON si allontana al tuo comando, accompagnalo al suo giaciglio o nei pressi e dagli il comando "a cuccia" (o quello che hai scelto) indicando il posto con una mano e, subito dopo, il comando "seduto fermo".
  • Da questo momento in poi utilizzerai sempre lo stesso comando e lo stesso posto.
  • Allontanati di un paio di passi senza voltarti rimanendo in vista.
    • Se ti segue riportalo a posto ripetendo il comando "a cuccia" indicando il posto con una mano e, subito dopo, il comando "seduto fermo". Allontanati di nuovo riducendo la distanza. Ripeti fino a quando non accetta il comando "seduto fermo".
  • Voltati verso di lui, incrocia il suo sguardo ripetendo il comando "fermo"
    • Se si muove e ti raggiunge, riportalo a posto ripetendo l'esercizio. Ripeti fino a quando non rimarrà fermo di fronte a te.
  • Aspetta alcuni istanti poi lo chiami per nome e lo inviti a raggiungerti con il comando "vieni". Non appena è accanto a te premialo e complimentati con lui. Ripeti l'esercizio per non più di tre volte.
  • Se l'intero esercizio non è stato eseguito correttamente, abbandona, ripeterai domani più o meno alla stessa ora.
  • Consolidato l'esercizio puoi passare alla seconda fase.

Seconda fase (aumenti la distanza e ritorno a cuccia)

  • Ripeti la prima fase aumentando gradualmente la distanza fino a raggiungere qualche metro, rimanendo sempre in vista.
  • Aspetta sempre di più prima di voltarti.
  • Dopo che ti sei voltato aspetta sempre di più prima di chiamarlo
    • Se noti che sta per muoversi, ripeti il comando "fermo".
  • Lo chiami per nome e lo inviti a raggiungerti con il comando "vieni".
  • Non appena è accanto a te premialo e complimentati con lui.
  • Aspetta alcuni istanti poi dai il comando "a cuccia" indicando la direzione con una mano.
    • Se non capisce o non ubbidisce lo accompagni a posto, ripeti il comando " a cuccia" indicando il posto con una mano, il "seduto fermo" e ricominci l'esercizio.
  • Se l'intero esercizio non è stato eseguito correttamente, abbandona, ripeterai domani più o meno alla stessa ora.
  • Consolidato l'esercizio puoi passare alla terza fase

Terza fase (ti nascondi)

  • Ripeti la seconda fase nascondendoti alla sua vista.
  • Dopo che ti sarai nascosto ripeti il comando "fermo".
    • se ti raggiunge prima del richiamo, ripeti per qualche giorno la seconda fase aumentando il tempo prima di voltarti.
  • Aspetta alcuni istanti poi lo chiami per nome e subito dopo il comando "vieni". Non appena è accanto a te premialo e complimentati con lui.
  • Aspetta alcuni istanti poi dai il comando "a cuccia" indicando la direzione con la mano.
    • Se non ubbidisce lo accompagni a posto, ripeti il comando "a cuccia" indicando il posto con una mano, il "seduto fermo" e ricominci l'esercizio.
  • In questa fase puoi fare un processo alle intenzioni.
  • Fai in modo di poterlo vedere attraverso uno specchio, sistemato a dovere, oppure in un riflesso di un mobile o altro.
  • Se tenta di muoversi, lo chiami per nome e ripeti immediatamente il comando "fermo". Attribuendoti delle doti inaspettate, ti rispetterà di più.
  • Se l'intero esercizio non è stato eseguito correttamente, abbandona, ripeterai domani più o meno alla stessa ora.
  • Consolidato l'esercizio potrai passare alla quarta fase.

Quarta fase (ti nascondi e ti allontani)

  • Ripeti la terza fase allontanandoti sempre più e aumentando il tempo di attesa.
    • Se ti raggiunge prima del richiamo ripeti per qualche giorno la terza fase.
  • Dopo qualche momento, provoca dei rumori conosciuti al cane come spostare oggetti o altro.
    • Se ti raggiunge prima del richiamo ripeti per qualche giorno la terza fase.
  • Se non ti raggiunge nonostante i rumori, apri e chiudi delle porte. Non provocare però rumori con oggetti che di solito lo coinvolgono come le ciotole, il guinzaglio o altro.
  • Al fine di aumentare le difficoltà, durante l'attesa, lo chiami per nome e ripeti il comando "fermo".
    • Se ti raggiunge ricomincia l'esercizio, deve imparare a raggiungerti solo se gli dai il comando "vieni"
  • Continua aggiungendo ulteriori varianti.

Comando acquisito

  • Quando è accanto a te e, per qualche ragione lo devi allontanare, lo chiami per nome, richiami la sua attenzione e pronunci il comando "a cuccia" indicando la direzione con la mano.

Non farlo in momenti poco opportuni o solo per dimostrare ai tuoi amici quanto sei stato bravo, cerca di essere coerente ed utilizzare il comando solo se è strettamente necessario. Di tanto in tanto puoi rivedere e ripassare l'esercizio approfittando di un momento di attenzione del cane; se hai un buon rapporto con lui sono certo che avrai tutta la sua collaborazione.


torna al menu

 

 

CUCCIOLI


PRIMI PASSI


CANI TIPO

MONDO CANE

MODI D'USO


LE MIE STORIE


NOZIONI


LEGISLAZIONE