un cane
non si acquista,
si adotta,
ed è per sempre!!
il cane è il miglior
amico dell'uomo ma l'uomo, è il miglior
amico del cane?

EDUCAZIONE

autoeducazione
una buona ragione
proposta BASE
seduto
comando NO
basta
il gioco
il collare
il guinzaglio
senza guinzaglio
condotta
seduto fermo
fermo in movimento
la museruola
terra
terra fermo
controllo
il cane chiede
lascia
ostacoli
angoli ciechi
vieni
vieni al piede
vieni torna
la pallina (riporto)
in auto con il cucciolo
in auto con l'adulto
pratica dell'allegria
dai la zampa
aspetta
a cuccia


SORDITA'

preparazione
seduto
seduto fermo
terra
terra fermo


DISABILITA'

considerazioni
come fare
attività fisiologiche
il pasto
in auto - passeggio
cura delle zampe


CORREZIONI
BRUTTI VIZI
COMPORTAMENTO

evasioni
bocconi sospetti
botti di capodanno
nascita di un bambino
atteggiamenti
ulula
razze carattere
l'arrivo degli ospiti
l'ospite sgradito
rincorre
incontri con cani convivenza tra cani
diffidenza
aggressività
aggressioni
attacchi a bambini
pacificazione
falsa gravidanza
sterilizzazione


FOBIE-STRESS

stress
fobia?
noia
separazione
paura di rumori forti
paura dell'auto
paura del traffico
paura dei tuoni
paura dell'ospite
paura estranei 1
paura estranei 2

 

ANEDDOTI

NERGIO CHI?

CURIOSITA'

Questioni Legali

i ritratti di MANU
MALATTIE

chiedi AIUTO


Se sei su Facebook chiedi l'amicizia a NERGIO
il cane che scava - il cane che fa buche in giardino      (scheda)
i cani possono imparare ...l'educazione secondo Nergio
correzioni

Considerazioni:
Le ragioni per cui un cane SCAVA e, in presenza di un giardino, lo riempie di buche,  sono numerose e diverse tra loro, tutte in ogni caso hanno lo scopo di scaricare le tensioni accumulate durante la vita quotidiana. Sostanzialmente il cane scava per allontanarsi da un luogo spiacevole oppure per raggiungere qualcosa o qualcuno che si trova all'esterno di una recinzione. Se l'azione dello scavare è reazione ad un preciso stimolo, uno dei primi interventi è quello di chiedersi DOVE e QUANDO avvia l'azione di scavare, senza dimenticarsi il DA QUANDO. Se l'atto dello scavare come risposta ad uno stimolo, non si è ancora trasformata in cattiva abitudine, l'intervento correttivo non deve essere rivolto all'effetto ma alla causa che direttamente lo genera.
Se la base dell'ambiente in cui si manifesta lo stimolo scatenante, non permette l'asportazione di materiale, invece di generare buche, potrebbe ridursi in un accanimento morboso con il pavimento.
elenchiamo (in sequenza casuale) alcune delle più comuni cause:
  • presenza di roditori in giardino
  • barriere o recinzioni che limitano gli interessi
  • stimoli (visivi, sonori, olfattivi) esterni alla recinzione. Per quanto riguarda i sonori, potrebbero provenire anche da relativamente lontano.
  • desiderio di fuga dall'ambiente. Per ambiente si intende luogo e tutto ciò che è presente nel luogo, persone e animali compresi.
  • desiderio di fuga dalla condizione, inteso come conquista della libertà.
  • noia, come impossibilità di avere una qualsiasi attività
  • allontanamento sociale, come separazione temporanea o definitiva da qualcuno. Utile l'abitudine all'uscita e all'entrata del padrone.
  • cambiamento d'ambiente, come spostamento fisico temporaneo o definitivo
  • isolamento, anche come condizione temporanea
  • costrizione, inteso come limitazione spaziale o sociale
  • giochi violenti con esiti insoddisfacenti, spesso con bambini
  • desiderio di farsi una tana perché non ne ha una o oppure quella che c'è non è idonea
  • gravidanza immaginaria e relativa preparazione della tana in cui partorire
  • cercare frescura nel periodo estivo
  • imitare il padrone nel fare giardinaggio
  • punizioni subite in un preciso luogo, come reazione ad un riflesso di fuga
  • tutte le altre cause soggettive riferite al soggetto ed all'ambiente circostante
  • necessità di nascondere alimenti come riserva di cibo
  • necessità di nascondere oggetti socialmente contesi
per eliminare il problema cosa fare:
  • individuare la causa
  • eliminare o perlomeno limitare lo stimolo
  • rimozione, anche se temporanea, degli eventuali elementi interessati
  • ripristino, anche se temporaneo, delle eventuali condizioni precedenti
indipendentemente dalla causa:
  • evita di punire anche quando fosse necessario, nei pressi delle buche
  • avvia un ciclo di educazione finalizzato al controllo del cane
  • nei luoghi presi di mira, esegui alcuni esercizi di educazione con relativi premi e congratulazioni
  • nei pressi dei luoghi incriminati, avvia giochi e distrazioni
  • non dare peso alle buche in presenza del cane
  • se la buca o le buche sono localizzate in un punto unico, non chiudere ma inibire, posizionando all'interno oggetti che disturbino altre iniziative da parte del cane.
  • se è necessario chiudi le buche, fallo in assenza del cane ed inibisci unicamente l'area della buca chiusa.
  • evita di fornire pasti troppo abbordanti al fine di non generare avanzi da conservare. Se necessario non fornire ossa o altri alimenti fuori pasto.
  • non contendere oggetti giocando con lui senza privarlo della dominanza sui suoi giochi.

torna al menu

CUCCIOLI


PRIMI PASSI


CANI TIPO

MONDO CANE

MODI D'USO


LE MIE STORIE


NOZIONI


LEGISLAZIONE