un cane
non si acquista,
si adotta,
ed è per sempre!!
il cane è il miglior
amico dell'uomo ma l'uomo, è il miglior
amico del cane?

EDUCAZIONE

autoeducazione
una buona ragione
proposta BASE
seduto
comando NO
basta
il gioco
il collare
il guinzaglio
senza guinzaglio
condotta
seduto fermo
fermo in movimento
la museruola
terra
terra fermo
controllo
il cane chiede
lascia
ostacoli
angoli ciechi
vieni
vieni al piede
vieni torna
la pallina (riporto)
in auto con il cucciolo
in auto con l'adulto
pratica dell'allegria
dai la zampa
aspetta
a cuccia


SORDITA'

preparazione
seduto
seduto fermo
terra
terra fermo


DISABILITA'

considerazioni
come fare
attività fisiologiche
il pasto
in auto - passeggio
cura delle zampe


CORREZIONI
BRUTTI VIZI
COMPORTAMENTO

evasioni
bocconi sospetti
botti di capodanno
nascita di un bambino
atteggiamenti
ulula
razze carattere
l'arrivo degli ospiti
l'ospite sgradito
rincorre
incontri con cani convivenza tra cani
diffidenza
aggressività
aggressioni
attacchi a bambini
pacificazione
falsa gravidanza
sterilizzazione


FOBIE-STRESS

stress
fobia?
noia
separazione
paura di rumori forti
paura dell'auto
paura del traffico
paura dei tuoni
paura dell'ospite
paura estranei 1
paura estranei 2

 

ANEDDOTI

NERGIO CHI?

CURIOSITA'

Questioni Legali

i ritratti di MANU
MALATTIE

chiedi AIUTO


Se sei su Facebook chiedi l'amicizia a NERGIO
territorio ( home range )
i cani possono imparare ...l'educazione secondo Nergio
nozioni

I cani (in particolare i lupi) per la loro sopravvivenza, oltre ad appartenere ad un gruppo sociale (branco), hanno necessità di determinare un territorio in cui potersi muovere a proprio agio e dove svolgere le attività primarie quotidiane (home range*). Lo spazio di cui un cane ha bisogno č condizionato dalla esigenza di procurarsi il cibo, dalla opportunitā di accoppiarsi e dalla necessitā di partorire. I nostri cani, che vivono in societā, non devono lottare per garantirsi la sopravvivenza ma, il comportamento di conservazione della specie, č istintivo e determinato da riflessi innati. Il territorio viene delimitato da odori e segnali che i componenti del branco fissano sui suoi confini difesi anche con violenza; nella maggior parte dei casi viene rispettato dai branchi confinanti o dagli individui isolati ma, quando viene violato per una qualsiasi ragione, possono nascere lotte cruente e sanguinose.
La struttura di un territorio tipo (osservata sopratutto nei lupi) è divisa in cerchi concentrici, che delimitano delle fasce di terreno, entro le quali si svolgono le attività indispensabili al benessere, alla sopravvivenza e quindi alla conservazione della specie.


Le fasce territoriali valgono anche per il cane domestico ma, il territorio di caccia non esiste più in quanto, al suo sostentamento, provvede l'uomo rendendo inutile l'istinto alla caccia. Solo alcuni soggetti mantengono un istinto predatorio ma, il suo manifestarsi, non è dettato dal territorio in cui si trovano bensì da oggetti o animali in movimento che diventano stimoli e fattori scatenanti del riflesso.
Ogni gruppo (branco) ha un proprio personale territorio in relazione al numero di elementi di cui è composto, dal carattere del capo branco, dall'equilibrio e dalla coalizione che esiste nel gruppo e dall'eventuale conflittualità con altri gruppi rivali e confinanti.
Per un cane che non vive con altri suoi simili, il suo personale territorio sarà relativo al suo carattere, all'equilibrio con la famiglia (umani) e all'ambiente in cui è inserito.
In ogni caso, sia il branco che il cane di famiglia, difenderanno istintivamente o volutamente, i confini del territorio, ogni volta che un intruso o presunto tale tenterà di attraversarli. Per intrusione si intende la violazione del territorio da parte di un animale (anche l'uomo) sconosciuto o indesiderato.
Nello schema, che descrive il territorio, si sono citate le possibilità di difesa attiva o passiva; va ricordato che un cane, per quanto motivato, non si difenderà attivamente fino alla morte ma, prima di soccombere totalmente, attiverà una difesa passiva, sottomettendosi o fuggendo, che gli permetterà di sopravvivere. Solo un capo branco molto dominante e territoriale arriverebbe all'ultimo sangue, forse perchè una vita da sottomesso non sarebbe vita.
Naturalmente i confini si possono allargare o restringere in ragione delle conquiste o per le sconfitte subite.
Se si vogliono dare dei livelli di importanza, l'ardimento con cui ogni confine viene difeso è relativo a quanto è più vicino alla tana, considerata come ultimo baluardo.
Se la difesa dei confini del territorio di caccia è importante per la sopravvivenza del gruppo, la difesa dei confini del territorio è vitale in quanto ne va dell'incolumità del branco stesso dove, l'intruso, può entrare in contatto con i componenti più deboli e quindi incapaci di difendersi. Naturalmente la difesa della tana sarà sempre attiva anche da parte del soggetto più inibito in quanto, non avendo nessun altra possibilità di fuga, non esistono possibilità di cavarsela se non difendendosi attaccando.
Per un cane dominante-territoriale, la tana sarà tutto l'appartamento che difenderà attivamente in modo ossessivo mentre, per territorio sociale, saranno considerate tutte le zone conosciute in cui verrà portato a passeggiare dove attiverà un difesa attiva nei confronti di altri cani considerandoli tutti degli intrusi.
Per un cane equilibrato la tana sarà la sua cuccia mentre il territorio sociale sarà l'appartamento o la proprietà dove vive, in caso di intrusioni, attiverà una difesa attiva se necessario; nel resto del mondo conosciuto, che non considera proprio, si troverà a proprio agio accettando anche la presenza di altri cani. Sarà eventualmente pronto ad attivare una difesa attiva o passiva nell'incontrare un soggetto territoriale.
Un cane inibito, avrà come tana la sua cuccia e come territorio sociale il resto dell'appartamento; le zone in cui verrà portato verranno considerate territorio altrui e quindi sarà a disagio. L'unico luogo dove potrebbe attivare una difesa attiva è nella sua tana.


*home range: spazio vitale individuale, territorio nel quale il soggetto svolge la proprie attivitā primarie


nozioni

CUCCIOLI


PRIMI PASSI


CANI TIPO

MONDO CANE

MODI D'USO


LE MIE STORIE


NOZIONI


LEGISLAZIONE