un cane
non si acquista,
si adotta,
ed è per sempre!!
il cane è il miglior
amico dell'uomo ma l'uomo, è il miglior
amico del cane?

EDUCAZIONE

autoeducazione
una buona ragione
proposta BASE
seduto
comando NO
basta
il gioco
il collare
il guinzaglio
senza guinzaglio
condotta
seduto fermo
fermo in movimento
la museruola
terra
terra fermo
controllo
il cane chiede
lascia
ostacoli
angoli ciechi
vieni
vieni al piede
vieni torna
la pallina (riporto)
in auto con il cucciolo
in auto con l'adulto
pratica dell'allegria
dai la zampa
aspetta
a cuccia


SORDITA'

preparazione
seduto
seduto fermo
terra
terra fermo


DISABILITA'

considerazioni
come fare
attività fisiologiche
il pasto
in auto - passeggio
cura delle zampe


CORREZIONI
BRUTTI VIZI
COMPORTAMENTO

evasioni
bocconi sospetti
botti di capodanno
nascita di un bambino
atteggiamenti
ulula
razze carattere
l'arrivo degli ospiti
l'ospite sgradito
rincorre
incontri con cani convivenza tra cani
diffidenza
aggressività
aggressioni
attacchi a bambini
pacificazione
falsa gravidanza
sterilizzazione


FOBIE-STRESS

stress
fobia?
noia
separazione
paura di rumori forti
paura dell'auto
paura del traffico
paura dei tuoni
paura dell'ospite
paura estranei 1
paura estranei 2

 

ANEDDOTI

NERGIO CHI?

CURIOSITA'

Questioni Legali

i ritratti di MANU
MALATTIE

chiedi AIUTO


Se sei su Facebook chiedi l'amicizia a NERGIO
riflessi di difesa      (scheda)
i cani possono imparare ...l'educazione secondo Nergio
.mondo cane

riflesso di difesa: 
Tutti gli animali, per la loro sopravvivenza e quindi per la conservazione della specie di appartenenza, hanno bisogno di sapersi difendere da eventuali aggressori. Se per la difesa biologica ci ha pensato madre natura, dotando ogni soggetto degli stessi mezzi, per la difesa sociale, entrano in campo: il carattere, l'indole, l'ambiente, l'esperienza e altri fattori soggettivi, che rendono dissimili le reazioni individuali. Pur mantenendo lo stesso scopo, ogni soggetto quindi reagisce (riflesso) in modo diverso allo stesso stimolo e , se prendiamo in considerazione la gamma probabile delle reazioni, possiamo individuare i due estremi, entro i quali spaziano tutti i caratteri possibili.

reazione attiva :
E' una reazione che si configura con un contrasto fisico all'eventuale aggressore, inizialmente ringhiando a scopo intimidatorio poi, se le condizioni non mutano, scatta il vero e proprio attacco fatto di morsi e zampate, che hanno lo scopo di dimostrare la propria forza e il rifiuto alla sottomissione. In cani che hanno questo riflesso particolarmente sviluppato, potrebbero omettere la fase intimidatoria, passando direttamente a quella d'attacco.
Quando un cane reagisce nei confronti del proprio padrone, dimostra di non riconoscerlo come capo negandogli il diritto di sottomissione.

reazione passiva:
E' una reazione che si configura con la sottomissione nei confronti dell'aggressore, che può spaziare dall'appiattimento al suolo, alla perdita di urina o all'offerta dei genitali. La fuga, intesa come allontanamento dal fattore scatenante, potrebbe essere considerata la più attiva delle reazioni passive dove, il soggetto non subisce passivamente ma compie una vera e propria scelta evitando il confronto con un rivale ritenuto superiore ed invincibile. Quando un cane fugge dal proprio padrone, in quanto questi ha infierito su di lui, lo fa perchè, nonostante tutto, lo rispetta e non vuole lottare lui.

 

 

CUCCIOLI


PRIMI PASSI


CANI TIPO

MONDO CANE

MODI D'USO


LE MIE STORIE


NOZIONI


LEGISLAZIONE