un cane
non si acquista,
si adotta,
ed è per sempre!!
il cane è il miglior
amico dell'uomo ma l'uomo, è il miglior
amico del cane?

EDUCAZIONE

autoeducazione
una buona ragione
proposta BASE
seduto
comando NO
basta
il gioco
il collare
il guinzaglio
senza guinzaglio
condotta
seduto fermo
fermo in movimento
la museruola
terra
terra fermo
controllo
il cane chiede
lascia
ostacoli
angoli ciechi
vieni
vieni al piede
vieni torna
la pallina (riporto)
in auto con il cucciolo
in auto con l'adulto
pratica dell'allegria
dai la zampa
aspetta
a cuccia


SORDITA'

preparazione
seduto
seduto fermo
terra
terra fermo


DISABILITA'

considerazioni
come fare
attività fisiologiche
il pasto
in auto - passeggio
cura delle zampe


CORREZIONI
BRUTTI VIZI
COMPORTAMENTO

evasioni
bocconi sospetti
botti di capodanno
nascita di un bambino
atteggiamenti
ulula
razze carattere
l'arrivo degli ospiti
l'ospite sgradito
rincorre
incontri con cani convivenza tra cani
diffidenza
aggressività
aggressioni
attacchi a bambini
pacificazione
falsa gravidanza
sterilizzazione


FOBIE-STRESS

stress
fobia?
noia
separazione
paura di rumori forti
paura dell'auto
paura del traffico
paura dei tuoni
paura dell'ospite
paura estranei 1
paura estranei 2

 

ANEDDOTI

NERGIO CHI?

CURIOSITA'

Questioni Legali

i ritratti di MANU
MALATTIE

chiedi AIUTO


Se sei su Facebook chiedi l'amicizia a NERGIO
il cane adulto sporca in casa      (scheda)
i cani possono imparare ...l'educazione secondo Nergio
correzioni

Considerazioni:
Il problema del cane che sporca in casa, è legato fondamentalmente a due fattori: alimentazione ed educazione sociale. Se escludiamo problemi fisici che potrebbero indurre il cane a sporcare in momenti inopportuni, il comportamento è certamente determinato dalla necessità di rispondere, con dei riflessi condizionati, a stimoli o a situazioni che lo vedono coinvolto direttamente.
Dobbiamo ricordare che, la deposizione delle feci e urina, oltre a soddisfare un bisogno fisiologico, è relativa ad un comportamento sociale finalizzato a marcare il territorio, con particolare attenzione per i confini dove, i soggetti dominanti, ribadiscono la loro autorità sullo spazio vitale del gruppo. I segnali vengono inviati non solo ad elementi esterni ma anche a componenti dello stesso gruppo, lo scopo è di manifestare la volontà di mantenere o conquistare la conduzione del branco. Nei soggetti sottomessi o inibiti, può accadere che la deposizione delle feci o di urina avvenga come riflesso nel momento in cui il soggetto dominante è assente infatti, il cane che prima era subalterno, ora prende possesso del territorio comportandosi come il dominante del momento contingente. In tutti i casi, quando un cane sano, ben alimentato e portato fuori regolarmente, sporca comunque in casa, significa che sta vivendo un conflitto sociale con qualcuno della famiglia per la conservazione o la conquista di una posizione sociale adeguata. Una ulteriore causa di eliminazione incontrollata, potrebbe essere dovuta a stress o paure ma, in questi casi, sarà sporadica o limitata nel tempo.
I vecchi metodi coercitivi che i nostri nonni hanno sempre adottato (mettici il muso dentro!!), oltre ad essere inefficaci sotto il profilo educativo, hanno il potere di procurare traumi che possono sfociare in veri e propri stress: il cane non sporca in presenza del padrone, per timore che gli venga infilato il suo muso nelle feci, ed evacuerà quando il padrone è assente cercando di farlo in angoli nascosti o comunque poco individuabili.

nozioni base:
  • verifica con il tuo veterinario lo stato di salute del cane
  • la dieta deve essere adeguata all'età ed all'attività del cane
  • gli orari dei pasti devono essere sempre mantenuti costanti
  • controlla l'ora in cui sporca (feci) e registra il tempo trascorso dall'ultimo pasto, sposta l'ora dei pasti in modo da regolare l'ora in cui dovrà sporcare, di solito il cane, ben alimentato, depone le feci in numero uguale ai pasti principali
  • verifica che il luogo scelto da te sia anche di suo gradimento. Ricorda che il cane sporca solo nei luoghi in cui non si sente minacciato
  • portalo fuori con regolarità, ricorda che un cane adulto SANO può resistere senza urinare non più di sei sette ore, di solito di notte è in grado di sopportare periodi più lunghi
  • impara a riconoscere le sue richieste
  • le uscite quotidiane devono avvenire in ore adeguate alla necessità del cane di sporcare e mantenute costanti e regolari, anche quando si è più disponibili
  • uscendo evita gli stress da separazione
  • portalo fuori regolarmente al mattino anche quando sei in vacanza
  • mantieni costanti i rientri a casa, i ritardi inducono il cane a sporcare in casa per necessità, provando piacere a farlo
  • se rientri prima del previsto, aspetta comunque l'ora solita per portarlo fuori, altrimenti generi una incongruenza nel suo orologio biologico
  • ricorda che costringerlo o permettergli di sporcare in casa, lasci intendere che è possibile e giustificato farlo
  • elimina tutti i supplementi alimentari mantenendo solo i premi educativi
  • le eventuali variazioni di dieta o di tipo di alimento, devono avvenire gradualmente allo scopo di evitare cattive digestioni
  • nel caso di minzioni molto frequenti, potrebbe essere utile razionare la somministrazione dell'acqua, fornendola poco prima di essere disponibili al controllo diretto del cane
  • pulisci i suoi gabinetti senza farti vedere ( potrebbe considerarlo un furto, portandolo a nascondersi per sporcare ), usa prodotti disinfettanti per trattare l'area interessata
interventi
  • stabilisci la gerarchia del gruppo (vedi capo branco)
  • evita conflitti sociali con il resto del gruppo (attento al rapporto coi bambini)
  • avvia un ciclo di educazione di base a cui deve partecipare tutta la famiglia
  • evita le punizioni corporali, meglio ignorarlo e isolarlo
  • premialo se sporca fuori, lasciandogli fare ciò che vuole dopo aver sporcato: ad esempio, se vuole tornare subito a casa, accontentalo
conclusioni: Un cane ben alimentato, educato adeguatamente, opportunamente inserito socialmente, felice di far parte del gruppo, sporcherà fuori con regolarità se verrà accompagnato fuori in modo coerente e puntuale.

torna al menu

CUCCIOLI


PRIMI PASSI


CANI TIPO

MONDO CANE

MODI D'USO


LE MIE STORIE


NOZIONI


LEGISLAZIONE