un cane
non si acquista,
si adotta,
ed è per sempre!!
il cane è il miglior
amico dell'uomo ma l'uomo, è il miglior
amico del cane?

EDUCAZIONE

autoeducazione
una buona ragione
proposta BASE
seduto
comando NO
basta
il gioco
il collare
il guinzaglio
senza guinzaglio
condotta
seduto fermo
fermo in movimento
la museruola
terra
terra fermo
controllo
il cane chiede
lascia
ostacoli
angoli ciechi
vieni
vieni al piede
vieni torna
la pallina (riporto)
in auto con il cucciolo
in auto con l'adulto
pratica dell'allegria
dai la zampa
aspetta
a cuccia


SORDITA'

preparazione
seduto
seduto fermo
terra
terra fermo


DISABILITA'

considerazioni
come fare
attività fisiologiche
il pasto
in auto - passeggio
cura delle zampe


CORREZIONI
BRUTTI VIZI
COMPORTAMENTO

evasioni
bocconi sospetti
botti di capodanno
nascita di un bambino
atteggiamenti
ulula
razze carattere
l'arrivo degli ospiti
l'ospite sgradito
rincorre
incontri con cani convivenza tra cani
diffidenza
aggressività
aggressioni
attacchi a bambini
pacificazione
falsa gravidanza
sterilizzazione


FOBIE-STRESS

stress
fobia?
noia
separazione
paura di rumori forti
paura dell'auto
paura del traffico
paura dei tuoni
paura dell'ospite
paura estranei 1
paura estranei 2

 

ANEDDOTI

NERGIO CHI?

CURIOSITA'

Questioni Legali

i ritratti di MANU
MALATTIE

chiedi AIUTO


Se sei su Facebook chiedi l'amicizia a NERGIO
quando un cane deve ubbidire
i cani possono imparare ...l'educazione secondo Nergio
.nozioni

Un amico sosteneva che un cane disciplinato è un cane libero: nulla di più vero.
Per avere un cane ubbidiente che non dia problemi in nessuna occasione, deve ubbidire sempre in modo assoluto. Un buon padrone di cane è quell'umano che si comporta come un buon padre di famiglia, protettivo e attento alle sue esigenze, che lo rispetta e pretende a sua volta rispetto, che lo educa coerentemente con opportuna intransigenza. Qualcuno potrebbe pensare che essere intransigenti senza mai concedere una scappatella, possa essere una crudeltà, NO è una necessità irrinunciabile. Per rendere l'idea ti propongo un esempio: dal tuo cane che già ubbidisce, e che ritorna al richiamo, devi pretendere di ritornare sempre in assoluto in ogni occasione ed in ogni momento, se per caso o per benevola concessione, gli permettessi di non tornare, anche solo per una volta, gli daresti l'opportunità di pensare che esistono occasioni in cui non è indispensabile ubbidire. Per essere buono, creeresti una incongruenza a cui il cane non è preparato rischiando di vanificare tutto il lavoro fatto fino a qual momento. Devi ricordare che lui ha fiducia in te e nella tua credibilità, se viene a mancare la stabilità, la coerenza, e la fondatezza delle tue richieste, crollerebbe un mito, verrebbe messa in discussione quella fedeltà in cui lui credeva in modo assoluto e senza incertezze. Non sto esagerando, il cane, contrariamente a molti umani di cui purtroppo ho fatto la conoscenza, ha una parola sola e, se vuoi essere rispettato, dovrai essere inflessibile ed intransigente come si conviene ad un vero ed indiscusso capo branco.


torna al menu

CUCCIOLI


PRIMI PASSI


CANI TIPO

MONDO CANE

MODI D'USO


LE MIE STORIE


NOZIONI


LEGISLAZIONE