un cane
non si acquista,
si adotta,
ed è per sempre!!
il cane è il miglior
amico dell'uomo ma l'uomo, è il miglior
amico del cane?

EDUCAZIONE

autoeducazione
una buona ragione
proposta BASE
seduto
comando NO
basta
il gioco
il collare
il guinzaglio
senza guinzaglio
condotta
seduto fermo
fermo in movimento
la museruola
terra
terra fermo
controllo
il cane chiede
lascia
ostacoli
angoli ciechi
vieni
vieni al piede
vieni torna
la pallina (riporto)
in auto con il cucciolo
in auto con l'adulto
pratica dell'allegria
dai la zampa
aspetta
a cuccia


SORDITA'

preparazione
seduto
seduto fermo
terra
terra fermo


DISABILITA'

considerazioni
come fare
attività fisiologiche
il pasto
in auto - passeggio
cura delle zampe


CORREZIONI
BRUTTI VIZI
COMPORTAMENTO

evasioni
bocconi sospetti
botti di capodanno
nascita di un bambino
atteggiamenti
ulula
razze carattere
l'arrivo degli ospiti
l'ospite sgradito
rincorre
incontri con cani convivenza tra cani
diffidenza
aggressività
aggressioni
attacchi a bambini
pacificazione
falsa gravidanza
sterilizzazione


FOBIE-STRESS

stress
fobia?
noia
separazione
paura di rumori forti
paura dell'auto
paura del traffico
paura dei tuoni
paura dell'ospite
paura estranei 1
paura estranei 2

 

ANEDDOTI

NERGIO CHI?

CURIOSITA'

Questioni Legali

i ritratti di MANU
MALATTIE

chiedi AIUTO


Se sei su Facebook chiedi l'amicizia a NERGIO
il cane che si azzuffa a difesa del territorio      (scheda)
i cani possono imparare ...l'educazione secondo Nergio
correzioni

Considerazioni:
Molte delle zuffe tra cani che non si conoscono avvengono al fine di difendere i confini territoriali della proprietà di uno o di entrambi i contendenti. In natura i territori marcati dai presunti proprietari vengono rispettati dagli altri consimili mentre, i cani inseriti nella nostra società, spesso varcano i confini altrui soltanto perché trattenuti, giustamente al guinzaglio, e non sono liberi di scegliere. Gli animali selvatici, devono controllare la loro posizione gerarchica solo all'interno del loro branco e difendere insieme il territorio. I nostri cani, invece, oltre a controllare la loro posizione all'interno del branco (famiglia ), sono costretti loro malgrado, ad instaurare rapporti gerarchici con altri simili, appartenenti a branchi diversi. Non è facile trovare un accordo con chi ha abitudini diverse, vive in ambienti diversi, ha una educazione diversa, in parole povere, è della stessa specie, ma ha riflessi condizionati determinati da stimoli diversi. Due cani potrebbero avere reazioni contrarie allo stesso stimolo. Come tutti sappiamo, i canidi determinano il loro territorio con l'urinazione e questo vale tanto per i maschi quanto per le femmine. L'unico modo per controllare i comportamenti, spesso istintivi dei nostri cani, è la correzione specifica delle reazioni, dobbiamo metterli in condizione di avere un riflesso condizionato positivo alla presenza di altri cani.
Per iniziare un ciclo di correzione, il cane deve aver superato brillantemente la fase del seduto-fermo.

atteggiamenti NO:
  • non lasciarlo annusare con insistenza l'urina di altri cani (angoli di strade, alberi, ruote d'automobili, altro)
  • non permettere che urini in continuazione per determinare il territorio
  • non lasciarlo diventare capo branco all'interno della famiglia.
  • non lasciarlo senza guinzaglio in ambienti non conosciuti
  • non favorire contatti ravvicinati con cani sconosciuti senza guinzaglio
atteggiamenti SI:
  • frequenta, con cautela, ambienti con presenza di cani
  • se possibile, accordati con altri proprietari di cani, concertando i comportamenti
  • tienilo al guinzaglio in momenti sospetti
  • avvicinati a cani sconosciuti solo se sono a loro volta al guinzaglio
interventi:
  • controlla la sua aggressività già in famiglia
  • acquisisci il totale controllo con interventi specifici e mirati
  • inventati una pratica dell'allegria, potrebbe servire in occasioni particolari
  • ogni volta che da segni di aggressività adotta la pratica dell'allegria
  • eventualmente proponi lo stesso sistema al padrone del contendente
  • se non si distrae allontanati, riproverai in futuro
Lo scopo è di sostituire il riflesso condizionato di difesa del territorio, negativo per la buona convivenza, con un nuovo riflesso positivo e di disponibilità nel confronti di altri.

torna al menu


pubblicato su chronica

 

 

CUCCIOLI


PRIMI PASSI


CANI TIPO

MONDO CANE

MODI D'USO


LE MIE STORIE


NOZIONI


LEGISLAZIONE